Lunedì 7 maggio 2012

Lunedì 7 maggio 2012

Di nuovo il Signore Gesù disse ai Giudei: «Io vado e voi mi cercherete, ma morirete nel vostro peccato. Dove vado io, voi non potete venire». Dicevano allora i Giudei: «Vuole forse uccidersi, dal momento che dice: “Dove vado io, voi non potete venire”?». E diceva loro: «Voi siete di quaggiù, io sono di lassù; voi siete di questo mondo, io non sono di questo mondo. Vi ho detto che morirete nei vostri peccati; se infatti non credete che Io Sono, morirete nei vostri peccati». Gli dissero allora: «Tu, chi sei?». Gesù disse loro: «Proprio ciò che io vi dico. Molte cose ho da dire di voi, e da giudicare; ma colui che mi ha mandato è veritiero, e le cose che ho udito da lui, le dico al mondo». Non capirono che egli parlava loro del Padre. Disse allora Gesù: «Quando avrete innalzato il Figlio dell’uomo, allora conoscerete che Io Sono e che non faccio nulla da me stesso, ma parlo come il Padre mi ha insegnato.

«Colui che mi ha mandato è con me: non mi ha lasciato solo, perché faccio sempre le cose che gli sono gradite»

A queste sue parole, molti credettero in lui.

(Giovanni 8,29)

La forza e la pace della nostra vita è legata al fatto che non siamo soli. Non dobbiamo solo gestirci da noi stessi, ma continuiamo a capire cosa fare guardando Lui.

La frase di oggi fa balenare un’intuizione che riempie di speranza: se facciamo ciò che è gradito al Signore sperimentiamo una Sua vicinanza tutta particolare.

Tutto ciò non ci esenta da errori, dovuti spesso alla nostra presunzione, ma ci rimette subito in carreggiata, affidando a Dio le nostre lacune, contando più che mai su di Lui e rimettendoci subito sul raggio luminoso della Sua volontà.

Buona giornata !

don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Lascia un Commento

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi