Vangelo 19 maggio 2013 – Pentecoste

vangelo2013

Domenica 19 maggio 2013

PENTECOSTE

Mentre stava compiendosi il giorno della Pentecoste, i discepoli si trovavano tutti insieme nello stesso luogo. Venne all’improvviso dal cielo un fragore,

«Quasi un vento che si abbatte impetuoso»

e riempì tutta la casa dove stavano. Apparvero loro lingue come di fuoco, che si dividevano, e si posarono su ciascuno di loro, e tutti furono colmati di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue, nel modo in cui lo Spirito dava loro il potere di esprimersi. Abitavano allora a Gerusalemme Giudei osservanti, di ogni nazione che è sotto il cielo. A quel rumore, la folla si radunò e rimase turbata, perché ciascuno li udiva parlare nella propria lingua. Erano stupiti e, fuori di sé per la meraviglia, dicevano: «Tutti costoro che parlano non sono forse Galilei? E come mai ciascuno di noi sente parlare nella propria lingua nativa? Siamo Parti, Medi, Elamiti, abitanti della Mesopotamia, della Giudea e della Cappadòcia, del Ponto e dell’Asia, della Frìgia e della Panfìlia, dell’Egitto e delle parti della Libia vicino a Cirene, Romani qui residenti, Giudei e prosèliti, Cretesi e Arabi, e li udiamo parlare nelle nostre lingue delle grandi opere di Dio».

(Atti 2,2)

I simboli dello Spirito santo sono molto vividi: vento e fuoco.

Questo “vento” di Pentecoste si manifesta in modo energico, spazza via tutto. E noi sappiamo quanta mediocrità, quante paure, quanto grigiore andrebbe spazzato via dalla nostra vita per renderla limpida, luminosa, dinamica e soprattutto piena di dedizione. Noi da soli ne siamo incapaci, per questo invochiamo di dono dello Spirito con grande insistenza, perché ci sospinga con coraggio sulle Sue strade sempre nuove e piene di sorprese.

Buona Pentecoste !
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi