Vangelo 24 maggio 2013

vangelo2013

Venerdì 24 maggio 2013

Beata Vergine Maria Ausiliatrice

Il Signore Gesù disse ai suoi discepoli: «Sarete condotti davanti a governatori e re per causa mia, per dare testimonianza a loro e ai pagani. Ma, quando vi consegneranno, non preoccupatevi di come o di che cosa direte, perché vi sarà dato in quell’ora ciò che dovrete dire: infatti non siete voi a parlare, ma è lo Spirito del Padre vostro che parla in voi. Il fratello farà morire il fratello e il padre il figlio, e i figli si alzeranno ad accusare i genitori e li uccideranno. Sarete odiati da tutti a causa del mio nome.

«Ma chi avrà perseverato fino alla fine sarà salvato»

(Matteo 10,22)

Non è sufficiente vivere la fede a sprazzi, anche con picchi di intensità, se poi ci lasciamo andare e scendiamo a patti con la mentalità di tutti. Certo, la tenacia non è facile specie se ci troviamo in contesti in cui la fede è considerata un retaggio dell’infanzia.

Occorre mettere nel conto tutto, anche la disponibilità al martirio. Abbiamo in questo momento molti fratelli nel mondo che vivono la nostra fede pronti a tutto. Ed è di grande aiuto crescere e vivere con fratelli e sorelle con cui questi ideali sono condivisi e coltivati insieme ogni giorno.

Buona giornata !
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi