Vangelo 8 maggio 2013

vangelo2013

Il Signore Gesù disse ai suoi discepoli: «Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto». Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». Gli rispose Gesù:

«Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo?»

Chi ha visto me, ha visto il Padre. Come puoi tu dire: “Mostraci il Padre”? Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me stesso; ma il Padre, che rimane in me, compie le sue opere. Credete a me: io sono nel Padre e il Padre è in me. Se non altro, credetelo per le opere stesse. In verità, in verità io vi dico: chi crede in me, anch’egli compirà le opere che io compio e ne compirà di più grandi di queste, perché io vado al Padre. E qualunque cosa chiederete nel mio nome, la farò, perché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se mi chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò».

(Giovanni 14,9)

Si può vivere per anni con Gesù senza comprendere chi realmente sia. Noi infatti abbiamo le nostre idee che sono assai difficili da convertire alla verità.

Per conoscere la vera identità di Gesù occorrono occhi sempre nuovi, libertà di cuore, profondità di sguardo e soprattutto la docilità di chi si lascia guidare dalla grazia di Dio, dall’ispirazione dello Spirito. Senza dimenticare che nessuno Lo conosce fino in fondo e che per più che ne sappiamo infinitamente di più ne resta da scoprire.

Ci vorrà il Paradiso, con la sua eternità, a offrirci il modo per abitare e vivere il mistero dell’amore trinitario.

Buona giornata !

don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi