Vangelo – Domenica 28 ottobre 2012

vangelo-cielinuovi

Domenica 28 ottobre 2012
I DOPO LA DEDICAZIONE
Il mandato missionario

Il Signore Gesù apparve agli Undici, mentre erano a tavola, e

«Li rimproverò per la loro incredulità e durezza di cuore»

perché non avevano creduto a quelli che lo avevano visto risorto. E disse loro: «Andate in tutto il mondo e proclamate il Vangelo a ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato. Questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno». Il Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio. Allora essi partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava la Parola con i segni che la accompagnavano.

(Marco 16,14)

Il rimprovero del Risorto è bruciante, tocca gli apostoli nel vivo, perchè è proprio la fede che è mancata loro, nonostante le prove ripetute della Sua risurrezione che Gesù aveva offerto a diversi testimoni. I tanti racconti che avevano ascoltato da parte di amici entusiasti e sbalorditi non erano riusciti a sciogliere la durezza del loro cuore.
Eppure proprio a persone così, in quello stesso momento, senza esigere segni definitivi di ravvedimento, Gesù affida l’annuncio del Vangelo, la continuazione della Sua missione, quella che Lui aveva ricevuto dal Padre.
Sembra paradossale, ma è verissimo: il modo migliore per rinforzare la propria fede è quello di trasmetterla ad altri. “La fede si rafforza donandola” (Giovanni Paolo II).

Buona giornata!
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi