Vangelo – Giovedì 13 settembre 2012

vangelo-cielinuovi

Giovedì 13 settembre 2012

Lungo il cammino verso Gerusalemme, il Signore Gesù attraversava la Samaria e la Galilea. Entrando in un villaggio, gli vennero incontro dieci lebbrosi, che si fermarono a distanza e dissero ad alta voce: «Gesù, maestro, abbi pietà di noi!». Appena li vide, Gesù disse loro: «Andate a presentarvi ai sacerdoti». E mentre essi andavano, furono purificati. Uno di loro, vedendosi guarito, tornò indietro lodando Dio a gran voce, e si prostrò davanti a Gesù, ai suoi piedi, per ringraziarlo. Era un Samaritano. Ma Gesù osservò: «Non ne sono stati purificati dieci? E gli altri nove dove sono?

«Non si è trovato nessuno che tornasse indietro
a rendere gloria a Dio,
all’infuori di questo straniero?»

E gli disse: «Àlzati e va’; la tua fede ti ha salvato!».

(Luca 17,18)

 

Nel brano precedente Gesù ci invita a non aspettarci ricompense particolari per ciò che facciamo.
Oggi ci dice che anche il Signore riceve raramente riconoscenza per il suo immenso Amore.
E se ripensiamo alla nostra vita spesso è proprio così, ci ricordiamo di Lui quando le cose vanno male, quando siamo nel bisogno, pronti a scordarcene appena tutto va meglio.
E’ poi lo stesso atteggiamento che solitamente i figli hanno con i genitori, anche in questo Dio è Padre.

Buona giornata!
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi