Vangelo – Giovedì 5 luglio 2012

vangelo-cielinuovi

Giovedì 5 luglio 2012
S. Antonio Maria Zaccaria, sacerdote

Avvenne che, un giorno, il Signore Gesù salì su una barca con i suoi discepoli e disse loro: «Passiamo all’altra riva del lago». E presero il largo. Ora, mentre navigavano, egli si addormentò. Una tempesta di vento si abbatté sul lago, imbarcavano acqua ed erano in pericolo. Si accostarono a lui e lo svegliarono dicendo: «Maestro, maestro, siamo perduti!». Ed egli, destatosi, minacciò il vento e le acque in tempesta: si calmarono e ci fu bonaccia. Allora disse loro:

«Dov’è la vostra fede?»

Essi, impauriti e stupiti, dicevano l’un l’altro: «Chi è dunque costui, che comanda anche ai venti e all’acqua, e gli obbediscono?».

(Luca 8,25)

La domanda di Gesù punge sul vivo ed è molto esigente. Mostra che è proprio nei momenti di tempesta e di prova che si valuta la fede. Essa non è quindi anzitutto una serie di idee su Dio, ma un modo di guardare alla vita che confida nella presenza attiva del Suo Amore in ogni circostanza.
In questo brano la fede che Gesù chiede è la certezza che avendo Lui con noi ogni problema si risolverà.
Perchè è Lui l’unico tesoro della vita, che certamente da noi non si allontanerà mai.

Buona giornata!
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi