Vangelo – Lunedì 18 febbraio 2013

vangelo2013

Lunedì 18 febbraio 2013

Vedendo le folle, il Signore Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo: / «Beati i poveri in spirito, / perché di essi è il regno dei cieli. / Beati quelli che sono nel pianto, / perché saranno consolati. /

«Beati i miti,
perché avranno in eredità la terra»

Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, / perché saranno saziati. / Beati i misericordiosi, / perché troveranno misericordia. / Beati i puri di cuore, / perché vedranno Dio. / Beati gli operatori di pace, / perché saranno chiamati figli di Dio. / Beati i perseguitati per la giustizia, / perché di essi è il regno dei cieli. / Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli».

(Matteo 5,5)

In un’epoca in cui la mitezza è considerata quasi un difetto, in cui tutti cercano di mostrarsi più forti per imporsi sugli altri, questa beatitudine deve farci pensare.
Essere miti non significa lasciarsi schiacciare, ma rimanere fermi sulle proprie posizioni, ascoltando però anche chi la pensa in modo diverso e senza reagire quando ci si sente attaccati.
Ciò è possibile solo con la consapevolezza che nulla dipende da noi, “umili operai nella vigna del Signore” (Benedetto XVI).

Buona giornata!
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi