Vangelo – Lunedì 24 dicembre 2012

vangelo-cielinuovi

Lunedì 24 dicembre 2012
VII Feria prenatalizia dell’Accolto

Così fu generato il Signore Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto. Mentre però stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo;

«Ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù»

egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati». Tutto questo è avvenuto perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: / «Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio: / a lui sarà dato il nome di Emmanuele, / che significa Dio con noi». Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa; senza che egli la conoscesse, ella diede alla luce un figlio ed egli lo chiamò Gesù.

(Matteo 1,21)

A ciascuno compiti precisi: Maria accoglie in sé e genera Gesù, come solo un madre può fare; Giuseppe invece, dando il nome a Gesù, lo presenta alla società come figlio suo, assumendone la paternità legale. Ambedue hanno la loro missione anche nei confronti di Gesù, dovranno vivere un’autentica genitorialità per educarlo nella sua umanità.
In questo vediamo tutta la verità, la concretezza dell’incarnazione del Natale: Dio che si fa uomo, proprio come noi.

Buona giornata!
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi