Vangelo – Lunedì 31 dicembre 2012

vangelo-cielinuovi

Lunedì 31 dicembre 2012

Il padre e la madre del Signore Gesù si stupivano delle cose che si dicevano di lui. Simeone li benedisse e a Maria, sua madre, disse: «Ecco, egli è qui per la caduta e la risurrezione di molti in Israele e come segno di contraddizione –

«E anche a te una spada trafiggerà l’anima»

–, affinché siano svelati i pensieri di molti cuori».

(Luca 2,35)

Profezia dolorosa per Maria, raggiunta da queste parole in un momento di gioia. Comprende che la grandezza di Gesù, di cui è madre, non la esenterà per nulla dalla sofferenza.
Non è facile neppure per noi accettare la croce che verrà, occorre un abbandono totale a Dio, che non è sufficiente compiere una volta per tutte, ma che occorrerà confermare mille volte.
Ma è una strada che porterà frutti inimmaginabili. Maria diverrà madre dell’umanità e si prende cura in modo meraviglioso del cammino di ciascun uomo.

Buona giornata!
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi