Vangelo – Martedì 12 febbraio 2013

vangelo2013

Martedì 12 febbraio 2013

Vennero dal Signore Gesù alcuni sadducei – i quali dicono che non c’è risurrezione – e lo interrogavano dicendo: «Maestro, Mosè ci ha lasciato scritto che, se muore il fratello di qualcuno e lascia la moglie senza figli, suo fratello prenda la moglie e dia una discendenza al proprio fratello. C’erano sette fratelli: il primo prese moglie, morì e non lasciò discendenza. Allora la prese il secondo e morì senza lasciare discendenza; e il terzo ugualmente, e nessuno dei sette lasciò discendenza. Alla fine, dopo tutti, morì anche la donna. Alla risurrezione, quando risorgeranno, di quale di loro sarà moglie? Poiché tutti e sette l’hanno avuta in moglie». Rispose loro Gesù: «Non è forse per questo che siete in errore, perché non conoscete le Scritture né la potenza di Dio? Quando risorgeranno dai morti, infatti, non prenderanno né moglie né marito, ma saranno come angeli nei cieli. Riguardo al fatto che i morti risorgono, non avete letto nel libro di Mosè, nel racconto del roveto, come Dio gli parlò dicendo: “Io sono il Dio di Abramo, il Dio di Isacco e il Dio di Giacobbe”?

«Non è Dio dei morti, ma dei viventi! »

Voi siete in grave errore».

(Marco 12,27)

Il nostro Dio ci ama e vuole vivere con noi ogni giorno.
Sembra impossibile che l’Eterno si abbassi a tanto, ma questo è l’Amore.
Spesso tendiamo a circoscrivere il rapporto con Lui ad alcuni ambiti e non gli lasciamo spazio nella totalità della nostra esistenza.
Non ci accorgiamo che così non possiamo vivere in modo completo, perchè Lui è la Vita e solo con Lui ha senso tutto ciò che facciamo.

Buona giornata!
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi