Vangelo – Martedì 18 settembre 2012

vangelo-cielinuovi

Martedì 18 settembre 2012
S. Eustorgio I, vescovo

Il Signore Gesù disse ai discepoli una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi mai: «In una città viveva un giudice, che non temeva Dio né aveva riguardo per alcuno. In quella città c’era anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: “Fammi giustizia contro il mio avversario”. Per un po’ di tempo egli non volle; ma poi disse tra sé: “Anche se non temo Dio e non ho riguardo per alcuno, dato che questa vedova mi dà tanto fastidio, le farò giustizia perché non venga continuamente a importunarmi”». E il Signore soggiunse: «Ascoltate ciò che dice il giudice disonesto.

«E Dio non farà forse giustizia ai suoi eletti,
che gridano giorno e notte verso di lui?»

Li farà forse aspettare a lungo? Io vi dico che farà loro giustizia prontamente. Ma il Figlio dell’uomo, quando verrà, troverà la fede sulla terra?».

(Luca 18,7)

Sono parole che ci invitano a chiedere. Non soltanto quando versiamo in situazioni drammatiche, ma anche nel quotidiano, quando ci accorgiamo di non voler vivere la nostra vita per conto nostro, ma desideriamo legarla sempre di più a Lui, perchè davvero venga il Suo Regno. Abbiamo perciò bisogno di molte grazie, anche delle più semplici.
Chiedendo con questa familiarità e fiducia ci accorgiamo che il Signore ci ascolta sempre, anche se spesso le sue grazie ci sorprendono e superano le nostre attese, mentre in altri casi Lui converte il nostro desiderio verso ciò che veramente vale.

Buona giornata!
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi