Vangelo – Martedì 30 ottobre 2012

vangelo-cielinuovi

Martedì 30 ottobre 2012

Mentre il Signore Gesù andava per la strada,

«Un tale gli corse incontro e,
gettandosi in ginocchio davanti a lui, gli domandò»

«Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?». Gesù gli disse: «Perché mi chiami buono? Nessuno è buono, se non Dio solo. Tu conosci i comandamenti: «Non uccidere, non commettere adulterio, non rubare, non testimoniare il falso, non frodare, onora tuo padre e tua madre»». Egli allora gli disse: «Maestro, tutte queste cose le ho osservate fin dalla mia giovinezza». Allora Gesù fissò lo sguardo su di lui, lo amò e gli disse: «Una cosa sola ti manca: va’, vendi quello che hai e dallo ai poveri, e avrai un tesoro in cielo; e vieni! Seguimi!». Ma a queste parole egli si fece scuro in volto e se ne andò rattristato; possedeva infatti molti beni.

  (Marco 10,17)

L’esordio di questo episodio è davvero promettente. Lo slancio di questo celebre personaggio anonimo impressiona anche per il coraggio e la decisione con cui si presenta davanti a Gesù. Sembra avere proprio tutti i requisiti per diventare un ottimo discepolo.
Comprendiamo meglio perciò come le ricchezze, gli attaccamenti ai propri progetti, ai doni già ricevuti siano davvero un laccio che frena e impedisce di cogliere in pieno il dono più importante della vita.

Buona giornata!
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi