Vangelo – Sabato 28 luglio 2012

vangelo-cielinuovi

Sabato 28 luglio 2012
Ss. Nazaro e Celso, martiri

Il Signore Gesù diceva ai suoi discepoli:

«Come la folgore viene da oriente e brilla fino a occidente,
così sarà la venuta del Figlio dell’uomo»

Dovunque sia il cadavere, lì si raduneranno gli avvoltoi. “Subito dopo la tribolazione di quei giorni, / il sole si oscurerà, / la luna non darà più la sua luce, / le stelle cadranno dal cielo / e le potenze dei cieli saranno sconvolte”. Allora comparirà in cielo il segno del Figlio dell’uomo e allora si batteranno il petto tutte le tribù della terra, e vedranno “il Figlio dell’uomo venire sulle nubi del cielo” con grande potenza e gloria. Egli manderà i suoi angeli, con una grande tromba, ed essi raduneranno i suoi eletti dai quattro venti, da un estremo all’altro dei cieli. Dalla pianta di fico imparate la parabola: quando ormai il suo ramo diventa tenero e spuntano le foglie, sapete che l’estate è vicina. Così anche voi: quando vedrete tutte queste cose, sappiate che egli è vicino, è alle porte».

(Matteo 24,27)

Non c’è da perdere tempo a prevedere quando sarà il ritorno di Gesù: finora quelli che ci hanno provato hanno evidentemente tutti sbagliato. Ed è ovvio: nessuno sa prevedere quando ci sarà il lampo. Certo, avviene di solito durante il temporale e Gesù offre indicazioni generali parlando del crollo di tutti i riferimenti (sole, luna, stelle).
Di fatto avverrà come in tutte le grazie che Gesù fa: giungono all’improvviso, ti colgono di sorpresa, ti convertono, ti liberano, ti trasformano, ti spalancano mondi nuovi, ti rendono davvero felice.

Buona giornata!
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi