Vangelo – Sabato 7 luglio 2012

vangelo-cielinuovi

Sabato 7 luglio 2012

Dopo questi fatti, Gesù se ne andava per la Galilea; infatti non voleva più percorrere la Giudea , perché i Giudei cercavano di ucciderlo. Si avvicinava intanto la festa dei Giudei, quella delle Capanne. I suoi fratelli gli dissero: «Parti di qui e va’ nella Giudea, perché anche i tuoi discepoli vedano le opere che tu compi. Nessuno infatti, se vuole essere riconosciuto pubblicamente, agisce di nascosto. Se fai queste cose, manifesta te stesso al mondo!».

«Neppure i suoi fratelli infatti credevano in lui»

Gesù allora disse loro: «Il mio tempo non è ancora venuto»

(Giovanni 7,5)

Quando si decide di seguire la volontà di Dio occorre davvero essere pronti a tutto. L’esempio di Gesù è emblematico: nella sua parentela sono molti a non capirlo, a non approvarlo, a non fidarsi. L’entrata nel Regno non ha criteri ovvi, è piuttosto trasversale, raggiunge persone impensabili; magari sono proprio i più vicini a rimanere a distanza.
Qui si vede benissimo come Gesù fosse radicato unicamente nel Padre. E’ questa l’unica roccia che non crolla, l’unica certezza.

Buona giornata!
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi