vangelo Venerdì 1 novembre 2013

vangelo2013

Venerdì 1 novembre 2013

Vedendo le folle, il Signore Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si avvicinarono a lui i suoi discepoli. Si mise a parlare e insegnava loro dicendo:

«Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli»

Beati quelli che sono nel pianto, perché saranno consolati. Beati i miti, perché avranno in eredità la terra. Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati. Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia. Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio. Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio. Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli».

(Matteo 5,3)

Gesù non da nessuna importanza alla ricchezza di beni, perché ha di mira la vera gioia.
Chi cerca la ricchezza si chiude, è tutto concentrato su questo obiettivo, bada solo a sé.
Soltanto il regno invece riempie il cuore. E il regno è la vita con Dio, la vita nell’amore reciproco.
Chi è povero nel cuore ha in se lo spazio per accogliere le parole di Gesù, è disposto a fidarsi, a cambiare rotta, a imboccare la strada giusta. Gesù lo chiama beato: una gioia particolare, intrisa di speranza e di pace, che ci stringe a Dio.

Buona giornata !
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi