Vangelo – Venerdì 20 luglio 2012

vangelo-cielinuovi

Venerdì 20 luglio 2012

Il Signore Gesù designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e

«Non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada»

In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa».

(Luca 10,4)

L’indicazione di Gesù non è ad essere maleducati, nè un po’ orsi, nè chiusi in se stessi.
Sappiamo che il saluto nella tradizione orientale è molto coinvolgente, richiede tempo e rispetto di regole e tradizioni.
Tutto ciò in sè è buono, ma distoglie il discepolo dalla sua missione, non lo concentra su quell’annuncio a tutti che propriamente Gesù gli affida.  Questo compito ha un’importanza superiore, assoluta, perchè il Vangelo è davvero l’unica salvezza dell’uomo e perchè è proprio Dio ad affidare questo mandato al discepolo.

Buona giornata!
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi