Vengelo Sabato 9 novembre 2013

vangelo2013

Sabato 9 novembre 2013 – Dedicazione della Basilica Lateranense

La donna Samaritana disse a Gesù: “Signore, vedo che tu sei un profeta. I nostri padri hanno adorato Dio sopra questo monte e voi dite che è Gerusalemme il luogo in cui bisogna adorare”. Gesù le dice: “Credimi, donna, è giunto il momento in cui né su questo monte, né in Gerusalemme adorerete il Padre. Voi adorate quel che non conoscete, noi adoriamo quello che conosciamo, perché la salvezza viene dai Giudei. Ma è giunto il momento, ed è questo, in cui

«I veri adoratori adoreranno il Padre in spirito e verità»
perché il Padre cerca tali adoratori. Dio è spirito, e quelli che lo adorano devono adorarlo in spirito e verità”.

(Giovanni 4,23)

Non è questione di luoghi, di riti, di tradizioni. Gesù va al cuore della vera religione, della preghiera autentica. È nell’interiorità di ogni uomo che avviene o non avviene la vera adorazione. Essa è volgere lo sguardo verso Dio, riconoscendo che Lui è tutto e noi siamo nulla e che noi siamo soltanto perché Lui è ed è Amore. Per il cristiano poi, che è inabitato dalla Trinità dal giorno del Battesimo, è lo Spirito stesso l’anima della sua preghiera e lo conduce alla pienezza della verità che è Gesù.

Buona giornata !
don Carlo

About Author: Cieli Nuovi

Le date dei pellegrinaggi

prenota il video

Modulo prenotazione

scarica il modulo di prenotazione

Web Cam Medjugorje TV

prenota il video

Archivio News

Regala Medjugorje con Cieli Nuovi
Cieli Nuovi